.

Accreditamento Strutture Sanitarie, Socio Sanitarie e Sociali

All'interno di quest'area è possibile trovare la modulistica relativa all'area di Accreditamento

SANITARIO

L'Autorizzazione e l'accreditamento di strutture sanitarie possono essere richiesti attraverso la piattaforma regionale ASAN, per il quale possono essere attivati lo specifico profilo di operatore e di legale rappresentante

Piattaforma Regionale ASAN

Il Patto per la salute per gli anni 2010-2012 ha previsto la revisione normativa in materia di accreditamento e di remunerazione delle prestazioni sanitarie, affidandone il compito alla Conferenza Stato-Regioni. 

La Conferenza ha sottoscritto sull’argomento due Intese, quella del 20 dicembre 2012, recante la "Disciplina per la revisione della normativa sull'accreditamento" in cui ha previsto la nascita di appositi Organismi regionali tecnicamente accreditanti e quella del 19 febbraio 2015, contenente i Criteri per il funzionamento degli “Organismi”. Con il secondo documento la Conferenza ha anche impegnato ciascuna Regione e Provincia autonoma ad istituire l'Organismo Tecnicamente Accreditante (OTA) e ad adeguarne il funzionamento al fine di uniformare il sistema di autorizzazione/accreditamento delle strutture sanitarie a livello nazionale.

La Lombardia ha recepito l' Intesa del 19 febbraio 2015 con DGR n. X/4406 del 30/11/2015 e, con Decreto della Direzione Generale Welfare n. 2955 del 02/03/2018, ha istituito l’OTA di Regione Lombardia, composto dai Direttori dei Dipartimenti per la Programmazione, Accreditamento, Acquisto delle Prestazioni Sanitarie e Sociosanitarie (PAAPSS), dai Responsabili degli uffici Accreditamento e Vigilanza e dal personale assegnato per queste attività delle 8 Agenzie Regionali di Tutela della Salute. 

I link al sito regionale istituzionale sotto riportati permettono ulteriori approfondimenti in materia sia da parte degli operatori che da parte dei cittadini."

OPERATORI

CITTADINI

SOCIALE

Comunicazione Preventiva di Esercizio (C.P.E.)

(Art.15 comma 1 L.R.3/08 – Allegato A titolo 1 D.G.R. 1254/2010)

La Comunicazione Preventiva di Esercizio deve essere presentata al competente ufficio del Comune di ubicazione dell’unità d’offerta o, in caso di affidamento delle funzioni ai Comuni associati, al competente ufficio dei Comuni associati stessi; copia per conoscenza, della sola Comunicazione (esclusa la documentazione), deve essere trasmessa anche alla ATS di ubicazione dell’unità d’offerta stessa.

La modulistica e le modalità di trasmissione della Comunicazione Preventiva di Esercizio, sono reperibili sui siti istituzionali o presso gli uffici dei singoli Comuni.

SOCIO SANITARIO

  1. Richiesta di Accreditamento di Unità d’Offerta Sociosanitaria 
  2. Richiesta di Riconoscimento di Ente Unico Gestore di Unità d’Offerta Sociosanitaria Accreditate 
  3. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) con contestuale richiesta di Accreditamento di Unità d’Offerta Sociosanitaria
  4. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) per Unità d’Offerta Sociosanitaria
  5. Richiesta di Voltura dell’ Accreditamento di Unità d’Offerta Sociosanitaria
  6. Comunicazione dell’elenco degli ambiti territoriali di intervento per l’Assistenza Domiciliare Integrata 
Ultima modifica: 24/01/2019