Co-progettazione e realizzazione di progetti di informazione/formazione

Selezione di soggetti partner per la co-progettazione e la realizzazione di progetti di informazione/formazione per nidi e micro nidi del territorio della ATS di Brescia in attuazione dell’art. 2 della L.R. n. 18/2018

Regione Lombardia, in attuazione dell’art. 2 della L.R. n. 18/2018, con le DD.GG.RR. n. XI/965/2018 e n. XI/1638/2019 e il Decreto n. 8788 del 18.06.2019 in collaborazione con le Agenzie di Tutela della Salute, e con il coinvolgimento delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali, degli Enti locali e del terzo Settore e le autorità competenti, intende promuovere attività di informazione, formazione e sensibilizzazione al fine di far emergere e riconoscere, sia all’interno dei nidi e micro nidi che nel contesto familiare, eventuali segnali di disagio o maltrattamento fisico e/o psichico dei minori.

L’ATS di Brescia con il Decreto D.G. n. 475 del 13.08.2019 ha emanato il relativo Bando Pubblico per la manifestazione di interesse, che può essere presentata entro e non oltre il 21.10.2019 (termine di scadenza stabilito con Decreto D.G. n. 541 del 20.09.2019).

Possono partecipare al Bando:

  • Enti locali
  • ASST
  • Autorità competenti (rappresentanti delle Forze dell’Ordine e della Autorità Giudiziaria);
  • Enti del terzo settore regolarmente iscritti ai Registri/Albi regionali o nazionali, che svolgano attività sul territorio e abbiano esperienza in interventi di prevenzione, informazione, formazione e contrasto in tema di disagio, maltrattamento fisico e/o psichico di minori
  • ed in co-progettazione con almeno un altro soggetto appartenente ad una tipologia differente dalla propria (da individuarsi tra quelle sopra indicate).

 Le azioni progettuali che dovranno essere garantite dai candidati partner nella co-progettazione sono:

  • interventi di informazione e formazione da attuarsi in favore delle famiglie e del personale operante in nidi e micro-nidi del territorio di ATS di Brescia, secondo una programmazione che dovrà essere definita congiuntamene. Le attività di formazione/informazione devono essere finalizzate a sviluppare la capacità di riconoscere situazioni a rischio e incrementare fattori di protezione;
  • interventi di promozione e diffusione della cultura della prevenzione del maltrattamento fisico e/o psichico su minori attraverso iniziative di sensibilizzazione e diffusione di buone prassi territoriali rivolte alle istituzioni scolastiche, alle famiglie e alle comunità locali, coinvolgendo le reti presenti sul territorio.

La domanda (Allegato 1) deve essere presentata all’ATS a firma del Legale Rappresentante o suo delegato mediante l’invio all’indirizzo PEC: protocollo@pec.ats-brescia.it

Alla domanda deve essere allegata obbligatoriamente la seguente documentazione:

  1. Scheda tecnico progettuale (Allegato 2) con lettera/e di formalizzazione del rapporto di partnership e dichiarazione di intenti in merito all’attuazione della proposta progettuale;
  2. Fotocopia documento di identificazione o riconoscimento in corso di validità del/i sottoscrittore/i ed eventuale delega (se documenti non sottoscritti digitalmente);
  3. Curriculum tecnico dell’Ente/i interessato/i con particolare riferimento a precedenti documentate esperienze relative a programmi/interventi di prevenzione, sensibilizzazione, informazione e formazione in tema di disagio e maltrattamento psicologico e fisico su minori.

Criteri di valutazione delle proposte (Allegato 3)

Per informazioni gli interessati possono utilizzare i seguenti contatti:

email: famiglia@ats-brescia.it  - recapito telefonico: 030 3839020 (dal lunedì al venerdì – dalle ore 9:00 alle ore 16:00).

Ultima modifica: 27/09/2019