Carta dei servizi e standard di qualità

Con la L.R. 23/2015 è stata approvata la riforma sanitaria che dà avvio al percorso di evoluzione del Sistema Sociosanitario Lombardo.

In tale contesto è stata costituita, con DGR n.X/4468 del 10.12.2015, l'Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Brescia che definisce attraverso il Piano di Organizzazione Aziendale Strategico (POAS) il proprio assetto organizzativo e le modalità di funzionamento, al fine di realizzare gli obiettivi strategici definiti dalla Regione.

La versione integrale del POAS è visualizzabile nella Sezione Amministrazione Trasparente al seguente percorso: Amministrazione Trasparente > Disposizioni generali > Atti generali > Atti generali - Provvedimenti inerenti l'Organizzazione e la Programmazione dell'Agenzia 

La mission dell'Agenzia e le linee strategiche di intervento

L’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia attua la programmazione definita dalla Regione attraverso l’erogazione di prestazioni sanitarie e sociosanitarie tramite i soggetti accreditati e contrattualizzati, pubblici e privati. Con la rilevante estensione geografica che la caratterizza, peraltro non modificata dalla Legge di Evoluzione del Servizio Sanitario Lombardo, l’Agenzia è chiamata a programmare, indirizzare e supportare un sistema di area vasta, caratterizzato dalla significativa numerosità ed eterogeneità degli erogatori pubblici e privati, dalla storica capacità attrattiva (mobilità intra ed extra regionale), e da sviluppate e vivaci realtà di volontariato, produttive ed imprenditoriali.

Anche mediante le proprie articolazioni territoriali, provvede al governo sanitario, sociosanitario e di integrazione con le politiche sociali del territorio che ricomprende; è responsabile della corretta, appropriata ed adeguata erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza per i cittadini ivi residenti.

Per esercitare questo compito è tenuta a sviluppare, a partire dall’analisi epidemiologica dei bisogni, sia le componenti di governo dell’offerta presente nel loro territorio (sia di natura pubblica che privata accreditata, per ogni LEA) sia di quello della domanda. Nella chiara divisione delle funzioni e dei ruoli, si propone di accrescere e consolidare sinergie tra le Istituzioni, costruire processi e percorsi che diventino punti di riferimento per l’intera rete dei servizi e favoriscano l’effettivo “prendersi cura” dell’assistito.

A tal fine svolge le seguenti funzioni: monitoraggio dei bisogni; negoziazione e acquisto delle prestazioni sanitarie e sociosanitarie dalle strutture accreditate, secondo tariffe approvate dalla Regione; governo del percorso di presa in carico della persona in tutta la rete dei servizi sanitari, sociosanitari e sociali; governo dell’assistenza primaria e del relativo convenzionamento; governo e promozione dei programmi di promozione della salute, prevenzione, assistenza, cura e riabilitazione; promozione della sicurezza alimentare medica e medica veterinaria; prevenzione e controllo della salute negli ambienti di vita e di lavoro; sanità pubblica veterinaria; attuazione degli indirizzi regionali e monitoraggio della spesa in materia di farmaceutica, dietetica e protesica; vigilanza e controllo sulle strutture e sulle unità d’offerta sanitarie, sociosanitarie e sociali.

Le aree di rilevanza strategica dell'ATS di Bresica sono le seguenti: valutazione dei bisogni e governo dell'offerta; la promozione della salute; la prevenzione medica e veterinaria; la promozione dell'assistenza territoriale.

Informazioni di dettaglio rispetto alle attività, ai servizi offerti e alle relative sedi, sono reperibili sul presente sito di Agenzia www.ats-brescia.it, utilizzando il sistema di ricerca.

Ultima modifica: 03/04/2019